Cerca

Agenzia Nazionale Giovani e Ashoka Italia: selezionati i 50 changemaker di GENC

20/11/2022 | Comunicati stampa ANG Stampa e media
<strong>Agenzia Nazionale Giovani e Ashoka Italia: selezionati i 50 changemaker di GENC</strong>

Ecco la generazione che sta trasformando il tempo presente

Giovani, al servizio della comunità, capaci di iniziative che possono “trasformare i nostri tempi”. Tra i changemaker selezionati nell’ambito del progetto Gen C di Agenzia Nazionale per i Giovani e Ashoka Italia, c’è chi si è attivato per essere un punto di riferimento per l’informazione di qualità sui social per GenZ e Millennials; chi ripensa le modalità di coinvolgimento giovanile nella vita pubblica; chi usa la tecnologia per dare dignità all’arte di strada o per ottimizzare le risorse idriche e contrastare il cambiamento climatico; e chi si sta impegnando per combattere la violenza di genere.

Giovani innovatori e giovani innovatrici che si stanno impegnando per migliorare la società e che sono stati premiati oggi a Roma,  in un evento dedicato dal titolo “Decidere. Scelte che trasformano il nostro tempo” organizzato da Agenzia Nazionale per i Giovani e Ashoka Italia nell’ambito del progetto GEN C.

Sono 25 in tutto i changemaker tra i 13 e 24 anni, a cui si aggiungono 25 mentor di età compresa fra i 25 e 35 anni, selezionati con il coinvolgimento di oltre 50 partner.

Tutti loro hanno oggi illustrato, alla presenza tra gli altri anche di Massimo Vallati, fondatore di Calciosociale di Corviale e di Davide Mazzanti, allenatore di pallavolo italiano e commissario tecnico della nazionale italiana femminile, progetti di impegno civile che vanno dalla lotta alle mafie all’educazione finanziaria, dalla salvaguardia dell’ambiente alla progettualità europea, dall’attivismo territoriale a quello scolastico.

<strong>Agenzia Nazionale Giovani e Ashoka Italia: selezionati i 50 changemaker di GENC</strong> - - Agenzia Nazionale Giovani
Lucia Abbinante e Davide Mazzanti
<strong>Agenzia Nazionale Giovani e Ashoka Italia: selezionati i 50 changemaker di GENC</strong> - - Agenzia Nazionale Giovani
Lucia Abbinante – Direttrice Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani

“Gen C sta permettendo a tanti giovani di confrontarsi, di fare rete e di unirsi in una grande comunità di changemakers: giovani che stanno contribuendo a trasformare il nostro tempo” commenta la Direttrice Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, Lucia Abbinante. “Con questo progetto stiamo dando voce a una generazione di ragazze e ragazzi che si impegnano attivamente per realizzare cambiamenti sociali e che assumono decisioni in grado di generare impatti positivi sulle comunità di appartenenza.

Con i 50 nuovi changemaker, che abbiamo selezionato con la call del 2022, ampliamo la community già nata con l’avvio del progetto e rafforziamo ulteriormente l’impegno per favorire la partecipazione e il coinvolgimento dei giovani nei processi decisionali, partendo proprio dalle loro esperienze di cambiamento positivo”, aggiunge.

“Grazie allo sforzo collettivo di GEN C, che riunisce oltre 50 partner tra soggetti privati, pubblici, mondo della cooperazione, si è creata un’alleanza sistemica con l’obiettivo di rendere visibile il ruolo delle nuove generazioni, uscendo dai tradizionali stereotipi e dimostrando che esiste un protagonismo giovanile diffuso”, ha spiegato il Direttore di Ashoka Italia, Federico Mento. “Le storie dei giovani che abbiamo conosciuto attraverso GEN C ci fanno comprendere l’importanza di farci da parte affinché le giovani generazioni abbiano la possibilità di guidare i processi di cambiamento positivo nella società in una prospettiva intergenerazionale”.

Che cos’è GEN C: Il progetto Gen C è nato nel 2021 da una partnership tra l’Agenzia Nazionale per i Giovani e Ashoka Italia con l’obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei giovani e favorire il loro accesso alle opportunità. Dopo l’esito positivo della prima edizione, la seconda fase del progetto prosegue il percorso e rafforza l’impegno per realizzare azioni concrete a livello nazionale e internazionale e per promuovere una cooperazione intergenerazionale tra giovani europei. Gen C intende, inoltre, creare un ecosistema di supporto alle iniziative giovanili e aprire spazi di confronto politico per permettere l’ascolto delle istanze giovanili all’interno delle istituzioni.

I PARTNER DI GEN C – La realizzazione del programma GEN C è possibile grazie al supporto di un ampio partenariato, che comprende partner strategici (APRE, ANGI, Consiglio Nazionale dei Giovani, ESN Italia, Fondazione Time2, Fondazione Unipolis, Green Growth Generation, ICEI Istituto Cooperazione Economica Internazionale, L’Oreal, Officine Buone, One Day Group, Ordine degli Architetti di Roma, Produzioni dal Basso, Randstad, Regione Puglia, Torino Social Impact, Young Ambassador Society); partner ecosistemici (Aurora Fellowship, Bottega del Terzo Settore, Comune di Parma, Fondazione Casillo, Fondazione Giacomo Brodolini, Humans to Humans, Legacoop Generazioni, Start-net, Terre Des Hommes, Treno della Memoria, Prime Minister, Waves); media partner (Croce Rossa Italiana, Mondo Internazionale, Save the Children, Skuola.net, Terra del Fuoco Mediterranea) e sostenitori (Agenzia di Stampa Giovanile, Carriere.it, Changemakers Magazine, Collegio Mazza, Consorzio Comunità di Brianza, Costa Crociere Foundation, CSV Padova e Rovigo, Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani, Fondazione De Agostini, GAI, Generativita.it, Invento Lab, Italia Che Cambia, Junior Achievement Italia, La Fabbrica, Poliferie, Popoli Insieme, Produzioni dal Basso, South Working, The good lobby, Teach For Italy, Tech Station, Tik Tok, Train de Vie, Unicef, Veracura, Visionary Days).

Articoli Recenti

Condividi su:

NewsLetter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle iniziative del mondo ANG