Cerca

Partecipa agli ID Talks “Shaping Inclusion and Diversity”

14/02/2022 | Corpo Europeo di Solidarietà Erasmus+ News
Partecipa agli ID Talks “Shaping Inclusion and Diversity”

Shaping Inclusion and Diversity: come realizzare progetti più inclusivi per i giovani, che valorizzino la diversità e che riflettano la strategia Inclusion and Diversity?

Ad un anno dall’inizio del nuovo ciclo dei programmi dell’UE per la gioventù e della Strategia per l’inclusione e la diversità Erasmus+ e del Corpo europeo di solidarietà, il Centro risorse per l’inclusione e la diversità SALTO offre una serie di colloqui sull’identità all’insegna del motto “Shaping Inclusion and Diversity” per supportare le organizzazioni nell’attuazione di progetti per i giovani più inclusivi, in cui sia valorizzara la diversità e che riflettano la strategia per l’inclusione e la diversità.

Quando? Due volte al mese il mercoledì, alle 13:00, dal 23 febbraio al 20 aprile.

Di seguito il calendario e i dettagli:

* 23 febbraio > ID Talks Strategia: a seguito della pubblicazione della “Strategia per l’inclusione e la diversità” della Commissione europea, la nuova “Roadmap I&D” descrive in dettaglio la strada da percorrere per rendere l’inclusione e la diversità più facili e per migliorare il programma Erasmus+ e il Corpo europeo di solidarietà. Quali traguardi è possibile raggiungere? Quali strumenti ti aiutano ad arrivarci? E come sviluppare una strategia di inclusione e diversità per la tua organizzazione?

Relatori ospiti: Susie Nicodemi, Regno Unito e Tony Geudens, SALTO ID

* 09 marzo > ID Talks Outreach: anche i progetti che “spuntano le caselle dell’inclusione” spesso non riescono a raggiungere i giovani più vulnerabili. Cosa impedisce ai giovani con minori opportunità di partecipare ai progetti europei? Chi è già a bordo allora? E chi è rimasto indietro? come puoi contattare le organizzazioni che svolgono un lavoro inclusivo a livello locale ma che sono collegate al livello dell’UE? Quali sono gli ostacoli e qual è la via da seguire?

Relatore ospite: Andreas Rosellen, Germania

* 23 marzo > ID Talks Language: La funzione principale del linguaggio è semplificare la comunicazione. Ma il linguaggio che utilizziamo (nell’animazione socioeducativa internazionale, nei relativi documenti di programma e nei moduli per le domande di finanziamento) sta riducendo o aumentando le barriere alla partecipazione? È invitante o scoraggiante? Come comunichiamo il nostro lavoro a livello locale e internazionale per attrarre gruppi di giovani con background differenti?

Relatore ospite: Petra Plicka, Austria

* 06 aprile > ID Talks Local: una taglia non va bene per tutti. Quali progetti e iniziative nuove aperte, facili e inclusive potrebbero essere più adatti ai giovani con minori opportunità? Perché è importante proporre formati di progetti locali finanziati dall’UE e come si confrontano con i progetti di mobilità internazionale per i giovani?

Relatori ospiti: Ieva Kaupaiteė e Karolina Lipnickienė, Lituania

* 20 aprile > ID Talks Visibility: Comunicare il nostro lavoro diventa sempre più importante. Come non “fingere” per dare una migliore impressione? Quali sono i dilemmi etici? Perché e come diffondere e valorizzare i risultati del progetto (DEOR), sia per trasmettere i messaggi rilevanti sia per essere utili e attraenti per il grande pubblico?

Relatore ospite: Pavel Vassiljev, Estonia

Per partecipare registrati qui: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdOP5hDwo9qauXRwwv2O2xpLyMnOFe6VFDFQRKUDBtQfS6_CQ/viewform

NewsLetter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle iniziative del mondo ANG