Cerca

“Europe talks Solidarity”

09/08/2021 | Corpo Europeo di Solidarietà
“Europe talks Solidarity”

L’Europa parla di Solidarietà” consiste in una serie di eventi e pubblicazioni che hanno l’obiettivo di raccogliere competenze sulla solidarietà, creare uno spazio di discussione, evidenziare differenti punti di vista e prospettive.

Nel 2020 il Centro Risorse Salto del Corpo europeo di solidarietà – Salto ESC – ha iniziato a promuovere una narrativa sulla Solidarietà in Europa principalmente nell’ambito del Corpo di Solidarietà, ma anche oltre il Programma stesso. L’obiettivo è quello di  esplorare la dimensione globale del concetto di solidarietà, stimolare la riflessione sulla sua rilevanza in Europa e nell’animazione socioeducativa internazionale, motivare i portatori di interesse ad agire in solidarietà con e attraverso i loro progetti.

Ad aprile 2020 è stata pubblicata la prima ricerca dal titolo “4Thoughts for Solidarity”, a maggio è stato promosso un Workshop sulla solidarietà e nell’estate 2020 sono stati elaborati 14 articoli sulla solidarietà vista da diverse prospettive e alla luce dei primi giorni della pandemia da Covid-19, elaborati da professionisti, accademici e altri contributori.

I 14 articoli sulla solidarietà, oltre a ricerche e documenti, sono consultabili e scaricabili dal sito Salto Esc all’indirizzo https://www.salto-youth.net/rc/solidarity/solidarity-concepts/europetalks/

______________________________________________________________________________

Di seguito, una brevissima panoramica degli articoli disponibili sul sito www.salto-youth.net:

  • It’s a lovely neighbourhood: Europe Goes Local sostiene che la pandemia da Covid-19 ha rafforzato la tendenza, già esistente, alla solidarietà a livello locale, attraverso azioni nelle comunità locali da parte dei giovani, come agenti attivi di cambiamento.
  • Solidarity within the European Solidarity Corps esamina la solidarietà attraverso un approccio olistico, che tiene in considerazione il contesto locale, il processo del progetto, le relazioni tra le parti interessate, il partecipante, l’organizzazione ospitante e la comunità locale.
  • Trans-border Solidarity: Romani Movement towards a Stronger Europe è uno studio sul ruolo del movimento Rom transfrontaliero e delle istituzioni associate nella creazione di una narrazione della solidarietà Rom nel contesto del progetto europeo.
  • European Solidarity Corps Projects in Neighbouring SouthMed Countries, un documento che mette in evidenza le possibili implicazioni nel passaggio narrativo da un focus sull’apprendimento ad una mobilità incentrata sulla solidarietà con i Paesi limitrofi del Sud Mediterraneo.
  • Systemic Discrimination and Sustainable Solidarity propone una comprensione più articolata delle solidarietà nel 21° secolo, al fine di affrontare la discriminazione sistemica e trasformare il concetto di pari opportunità da affermazione legislativa a realtà vissuta da tutti.
  • A new framework for online solidarity presenta i risultati di un’indagine sugli animatori socioeducativi e sulla loro esperienza di attività online nella primavera 2020 durante il Covid-19.
  • Solidarity as the ‘cornerstone’ of social cohesion in a deeply divided society esplora la relazione tra la solidarietà e il suo potenziale per sanare le divisioni nell’Irlanda del Nord; l’animazione socioeducativa può fungere da modello per riparare le relazioni.
  • (De)constructing solidarity for international youth work analizza l’idea di solidarietà basata sulla dimensione politica e dei diritti, affermando il potenziale e il ruolo  dell’educazione critica nel trasformare gli spazi educativi in ​​luoghi di consapevolezza sociale, responsabilità e impegno civico.
  • Achieving Solidarity Through Peace Education? Si tratta di un’analisi del contesto teorico dell’educazione alla pace e della sua relazione con la comprensione della solidarietà in Europa, basata sui risultati della ricerca 4Thoughts for Solidarity.
  • Youth workers, the agents of solidarity esplora come l’animazione socioeducativa consenta la costruzione della solidarietà nel settore della gioventù, contribuisca a replicare tale solidarietà anche altrove e come gli animatori socioeducativi diventino gradualmente agenti di solidarietà nella società.
  • EU Youth Strategy and the European Youth Goals – can they help in achieving solidarity? Il documento valuta la Strategia dell’UE per la gioventù e gli Obiettivi per la gioventù come strumenti per raggiungere la solidarietà; li esamina, da un lato, intendendo la solidarietà come un sistema coeso di cooperazione nel settore della gioventù, dall’altro come un valore comune.
  • The understanding of solidarity of young people in the European Solidarity Corps ha analizzato i dati quantitativi e qualitativi scaturiti da una serie di interviste e dalla partecipazione ai progetti, che confermano che il Corpo europeo di solidarietà offre ai giovani un’interessante opzione per impegnarsi in termini di cittadinanza attiva e creare solidarietà tra i giovani di tutta Europa.
  • Solidarity-based solutions to the increasing vulnerability of young people in Europe analizza il ruolo della solidarietà nel contesto della disoccupazione giovanile e della scarsa partecipazione alla vita democratica nell’UE. La solidarietà può sostenere il miglioramento della qualità della vita dei giovani e l’animazione socioeducativa e la cittadinanza attiva sono possibili soluzioni per promuovere la solidarietà.
  • A Bridge to Inclusion: Empowering Marginalised Target Groups Through Solidarity Projects va oltre il concetto di solidarietà applicata principalmente al supporto e all’assistenza a gruppi svantaggiati e sposta l’attenzione sui modi in cui i giovani migranti possono contribuire e arricchire le proprie nuove comunità, oltre a potenziarsi  attraverso il proprio impegno civile.

NewsLetter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle iniziative del mondo ANG