Cerca

La mobilità per l’apprendimento nel settore della Gioventù al centro dell’Azione chiave 1 del nuovo programma Erasmus+

07/04/2021 | Erasmus+
La mobilità per l’apprendimento nel settore della Gioventù al centro dell’Azione chiave 1 del nuovo programma Erasmus+

All’insegna dello slogan “Arricchire la vita, aprire la mente”, per gli anni 2021- 2027 Erasmus+ si riconferma ricco di opportunità, nell’ambito delle quali la mobilità riveste un ruolo di primo piano come strumento di promozione dell’apprendimento non formale e informale, assieme alla partecipazione attiva dei giovani, all’inclusione e alla creatività.

L’Azione chiave 1 – Mobilità per l’apprendimento nel settore della Gioventù offre opportunità a giovani, animatori socioeducativi, organizzazioni, gruppi informali di giovani, enti e tutte le persone attive nel settore della gioventù e dell’educazione non formale.
Nell’ambito dell’Azione sono 4 le opportunità realizzabili, di cui vediamo di seguito le caratteristiche generali.

LE OPPORTUNITA’ NELL’AZIONE CHIAVE 1 DEL SETTORE GIOVENTU’

1.  Mobilità dei giovani – Scambi di giovani
L’opportunità prevede l’incontro di gruppi di giovani da almeno due Paesi diversi, per realizzare un programma di apprendimento non formale di breve durata, su un argomento di loro interesse, che si attui attraverso varie tipologie di attività come workshop, simulazioni, giochi, attività all’aperto. L’obiettivo è sostenere i giovani perché diventino cittadini attivi e responsabili e acquisiscano competenze per la vita e professionali.

2.  Progetti di mobilità per animatori socioeducativi
L’opportunità intende supportare la qualità del settore dell’animazione socioeducativa, sostenendo le organizzazioni e i professionisti attraverso le seguenti possibili attività:

  • Professional Development Activities (PDA)
    Attività di mobilità transnazionale per l’apprendimento per lo sviluppo professionale degli animatori socioeducativi, quali visite di studio e job shadowing per lo scambio e l’apprendimento nell’ambito del lavoro delle organizzazioni attive nel settore della gioventù; corsi di formazione per lo sviluppo di competenze e metodologie innovative; networking e community building tra animatori socioeducativi; seminari e workshop per il rafforzamento delle conoscenze e lo scambio di buone pratiche.
  • System development and outreach activities
    Attività che contribuiscono all’Agenda europea per lo youth work per promuovere la qualità, l’innovazione e il riconoscimento dell’animazione socioeducativa; produzione di strumenti e scambio e condivisione di pratiche per lo sviluppo e l’evoluzione delle organizzazioni degli animatori  socioeducativi e dei sistemi; attività di community building e introduzione di metodologie innovative, incluso l’utilizzo delle tecnologie digitali nell’animazione socioeducativa.
  • Preparatory visits
    Visite preparatorie volte ad assicurare attività di alta qualità, facilitando la creazione di solidi partenariati tra organizzazioni e persone coinvolte nell’implementazione dei progetti. Le Visite preparatorie hanno luogo prima dell’inizio delle Professional Develompment Activities (PDA).

3.  Attività di partecipazione giovanile – Youth participation activities
L’opportunità sostiene la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica a livello locale, regionale, nazionale o europeo; consente la realizzazione di progetti di partecipazione attiva guidati e gestiti direttamente da giovani, che possono attivarsi in forma di organizzazioni o gruppi informali. Ad essi è offerta la possibilità di imparare a partecipare alla società, dialogare con i decisori politici, conoscere i valori comuni europei e sviluppare le proprie competenze digitali.

4.  Attività DiscoverEU
L’opportunità è pensata per i giovani di 18 anni, che hanno la possibilità di fare una prima esperienza di mobilità fuori dai confini nazionali, individualmente o in gruppo, per un periodo massimo di 30 giorni. La possibilità di viaggiare in Europa si realizza in un contesto informale, per promuovere il senso di appartenenza dei giovani all’Unione Europea e scoprirne la diversità culturale.

CHI PUO’ PARTECIPARE E A CHI PRESENTARE DOMANDA

Le opportunità di Scambi di giovani, Progetti di mobilità per animatori socioeducativi e Attività di partecipazione giovanile sono aperte a organizzazioni, enti locali e gruppi informali di giovani provenienti da Paesi Programma e Paesi Partner limitrofi all’Unione Europea. Le opportunità sono gestite a livello decentrato dalle Agenzie nazionali dei Paesi aderenti al Programma; la partecipazione ad esse prevede, dunque, la presentazione di progetti e la richiesta del contributo finanziario all’Agenzia nazionale del Paese dell’applicant (richiedente).

L’Attività DiscoverEU è, invece, gestita a livello centralizzato dall’EACEA, Agenzia Esecutiva per gli audiovisivi, l’istruzione e la cultura, per conto della Commissione europea. La partecipazione dei giovani interessati avviene tramite il Portale europeo per i giovani nell’ambito di call periodiche gestite direttamente dall’ente europeo.

COME PRESENTARE I PROGETTI

I progetti che afferiscono alle attività decentrate – Scambi di giovani, Progetti di mobilità per animatori socioeducativi e Attività di partecipazione giovanile – potranno essere presentati all’Agenzia Nazionale per i Giovani secondo 2 possibili modalità:

A. Progetti standard: modalità idonea ad organizzazioni, enti e gruppi informali che sperimentano Erasmus+ per la prima volta e per chi desidera organizzare un progetto o un numero limitato di attività di mobilità. Nel 2021 sono previste 2 scadenze annuali per la presentazione dei progetti standard:
entro l’11 maggio 2021 alle ore 12:00, orario di Bruxelles, per progetti che hanno inizio tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2021;
entro il 5 ottobre 2021 alle ore 12:00, orario di Bruxelles, per progetti che hanno inizio tra il 1° gennaio e il 31 maggio 2022.

B. Progetti accreditati: modalità possibile per organizzazioni ed enti in possesso di un Accreditamento Erasmus+|Gioventù, grande novità del nuovo Programma. Lo strumento offre un accesso semplificato alle opportunità di finanziamento nell’ambito dell’Azione chiave 1, attuando gradualmente il proprio piano di accreditamento.
Le domande per l’accreditamento devono essere presentate entro il 31 dicembre 2021. Organizzazioni ed enti accreditati possono presentare domanda 1 volta l’anno, per i progetti che intendono svolgere, entro l’11 maggio 2021 alle ore 12:00, orario di Bruxelles, per progetti che hanno inizio il 1° agosto 2021.

CHE COS’E’ E COME RICHIEDERE L’ACCREDITAMENTO NEL SETTORE DELLA GIOVENTU’

L’Accreditamento nel settore della Gioventù è un procedimento che attesta la capacità dell’organizzazione o ente candidato di mettere in campo processi e misure adeguati per svolgere attività di mobilità per l’apprendimento di elevata qualità e per utilizzarle a beneficio del settore della Gioventù. La candidatura deve, dunque, rispondere agli standard di qualità indicati dall’ErasmusYouth Quality Standards.

Organizzazioni ed enti interessati possono presentare alla propria Agenzia nazionale piani d’azione a lungo termine su base triennale e/o settennale; in essi pianificano le attività da sostenere, i benefici e l’apprendimento atteso a vantaggio dei giovani partecipanti.
Non costituisce un requisito per la candidatura avere acquisito esperienza nel Programma Erasmus+ 2014-2020, ma i candidati devono, comunque, dimostrare di avere almeno 2 anni di esperienza nella realizzazione di attività nel settore della gioventù.
La valutazione delle candidature è un processo permanente a carico delle Agenzie nazionali, che può portare all’aggiudicazione dell’Accreditamento con validità per tutto il programma Erasmus+ 2021-2027. 

Ottenendo l’accreditamento, l’organizzazione o ente accede a procedure semplificate di finanziamento, riducendo in tal modo gli oneri amministrativi connessi alle singole opportunità di finanziamento e senza passare attraverso le ordinarie scadenze annuali.

La possibilità di presentare la domanda di accreditamento per le organizzazioni e gli enti interessati resterà aperta fino al 31 dicembre 2021, senza specifica scadenza. Per maggiori informazioni https://agenziagiovani.it/erasmus-news/partecipa-allaccreditamento-ka1-della-nuovo-programma-erasmus-settore-gioventu-per-gli-anni-2021-2027/.

L’Agenzia nazionale per i giovani pubblicherà a breve una nota di approfondimento sull’Accreditamento nell’Azione chiave 1 – settore Gioventù.    

Sul sito della Commissione europea è disponibile la seguente documentazione sul nuovo Programma Erasmus+: 

NewsLetter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle iniziative del mondo ANG