Cerca

3° Round 2020: l’ANG comunica i primi dati statistici

2 Ottobre 2020 | Erasmus+
3° Round 2020: l’ANG comunica i primi dati statistici

Il 1° ottobre alle ore 12:00 si è conclusa la scadenza per la presentazione dei progetti nell’ambito dei programmi Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà. Questa scadenza, congiuntamente a quella straordinaria della call aggiuntiva relativa alla KA 2 promossa per rispondere al Covid e che scade il 29 ottobre, conclude l’attuale programmazione europea del settennato 2014-2020.

L’Agenzia Nazionale per i Giovani ha realizzato un altro importante risultato: 750 sono in totale i progetti presentati alla 3° scadenza nei programmi Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà. I dati riconfermano l’interesse dei giovani per i programmi europei, per le opportunità di mobilità, di apprendimento, di dialogo con i loro coetanei europei. Questi numeri sono ancor più significativi se consideriamo che le domande sono state inviate, anche per questo Round, in tempi di emergenza sanitaria.

Evidenziamo alcuni elementi particolarmente interessanti in relazione al numero di progetti presentati: il numero di domande pervenute nell’Azione chiave 2 – Partenariati strategici, che in questa scadenza raggiunge quota 108, risulta essere il dato più alto in Europa; il numero di domande presentate nell’ambito dei Progetti di solidarietà con un picco di 117 progetti, attesta l’Italia al secondo posto in Europa.

Si riconferma anche l’interesse dei giovani e delle organizzazioni per i progetti di mobilità, come gli scambi di giovani, il volontariato all’estero, la mobilità degli animatori socioeducativi dei giovani, con 421 progetti presentati nell’Azione chiave 1 e 68 nel Volontariato del Corpo europeo di solidarietà.

È prematuro fare un bilancio qualitativo di attività, progetti, Programmi, possiamo però affermare che i dati statistici sono dalla nostra parte. L’Italia risulta al primo posto in Europa per numero di domande pervenute nel 2020 nell’ambito dell’Azione chiave 2 di Erasmus+:Gioventù, con 341 progetti presentati. E’ molto elevato anche il numero complessivo di domande pervenute nell’ambito del programma Erasmus+:Gioventù, oltre 3.580 progetti nell’arco delle 3 scadenze dell’anno.

L’Italia risulta, inoltre, al secondo posto per numero di progetti presentati nel 2020 nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà, con 867 proposte progettuali, di cui 352 Progetti di solidarietà e oltre 260 richieste di Quality Label. L’Agenzia Nazionale per i giovani è, infatti, costantemente impegnata nella valutazione delle numerose richieste di Quality Label, il marchio di qualità che consente a organizzazioni ed enti di accreditarsi nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà per presentare progetti di Volontariato, Tirocinio, Lavoro.

Un ringraziamento va alle organizzazioni, agli enti, ai gruppi informali, ai giovani che, anche in tempi difficili, hanno continuato a credere nell’importanza della solidarietà, del dialogo, della partecipazione, della democrazia, e hanno continuato a sfidarsi portando il loro contributo a livello locale ed europeo, arricchendo le comunità di tanti nuovi spunti, idee, innovazioni, cambiamenti.

Il 14 ottobre si riunirà il Comitato Nazionale di Valutazione dei progetti Erasmus+:Gioventù presentati alla scadenza del 7 maggio 2020 (R2), presso la sede dell’Agenzia Nazionale per i Giovani. La riunione del Comitato riguarderà la valutazione dei progetti pervenuti nell’ambito della KA2 – Partenariati strategici per l’innovazione.
A seguire, la graduatoria dei progetti, come prassi, verrà pubblicata online sul presente sito e sul sito www.erasmusplus.it.

Continuate a seguirci su www.agenziagiovani.it.

NewsLetter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle iniziative del mondo ANG