Giovani, D'Arrigo: termina mio incarico, orgoglioso del ruolo ricoperto

Comunicati stampa ANG
UTILITÀ

Termina oggi l’incarico del Direttore Generale Giacomo D’Arrigo, nominato alla direzione dell’Agenzia Nazionale per i Giovani il 27 dicembre del 2013. D’Arrigo è subentrato proprio all’alba dell’approvazione del nuovo programma Europeo Erasmus Plus entrato in vigore a gennaio 2014. Da allora, fino ad oggi, diversi risultati raggiunti.

“Sono orgoglioso di aver ricoperto questo incarico prestigioso e aver avuto l’occasione di servire lo Stato e contribuire, in piccola parte, a dare strumenti ed occasioni alle giovani generazioni – commenta D’Arrigo – Il lavoro che l’Agenzia ha portato avanti in questi anni è stupefacente, con poche risorse umane a disposizione abbiamo ottenuto risultati importanti. Ne cito solo alcuni per dare l’idea del lavoro svolto che, sono certo, proseguirà senza sosta con l’impegno che contraddistingue i dipendenti dell’Agenzia."

“Mi fa piacere quindi evidenziare - prosegue la nota - il 100% delle risorse europee impegnate e spese, ogni anno, a favore delle nuove generazioni per un totale di 48 milioni di euro spesi del programma Erasmus+. E ancora 2000 progetti approvati, 62 mila giovani impegnati in progetti di mobilità, oltre 2800 volontari italiani partiti e oltre 1500 arrivati in italia. Progetti di recupero delle zone terremotate grazie al nuovo programma (che prenderà corpo ad ottobre) Corpo Europeo di Solidarietà avviato lo scorso anno proprio a Norcia, cuore e simbolo dell’Europa. Oltre 200 Iniziative in tutta Italia, dalla più piccola alla più grande città, dai quartieri più centrali a quelli più svantaggiati, come Corviale, Rosarno, o Castelvetrano. 1 milione e mezzo investito per le aree interne; punto di riferimento del network delle Agenzie Europee. Appuntamenti annuali con i giovani italiani divenuti tappa fissa del nostro lavoro e che hanno visto coinvolti circa 3000 giovani. Attività di comunicazione implementata ed integrata per rendere sempre più trasparente l’ente. Tante iniziative europee realizzate in Italia, come ad esempio il Forum dell’Innovazione Sociale”.

"E ancora attività, con un ruolo di leader, con enti, istituzioni e associazioni dei Paesi del Mediterraneo per promuovere attività di inclusione e partecipazione. Questi solo alcuni dei risultati raggiunti che hanno contribuito a rendere sempre più forte e riconoscibile l’Agenzia tra le nuove generazioni”.

“Colgo l’occasione - continua D'Arrigo - per ringraziare i dipendenti dell’Agenzia per il lavoro che svolgono tutti giorni con assoluta professionalità, dedizione e competenza. Ringrazio i partner che, negli anni, hanno supportato le attività dell’Agenzia contribuendo a farla crescere. Ringrazio la stampa per averci ascoltato e aver dato voce, come auspico continuerà a fare, alle storie di questa generazioni europea troppo spesso taciuta ma che ha bisogno, oggi puù che mai, di esser raccontata."

"Ringrazio infine chi ha voluto darmi fiducia, cioè i Governi Letta, Renzi e Gentiloni e ringrazio il Governo Conte per le attività realizzate di questi mesi con il tramite del Sottosegretario Spadafora. È stato un onore per me. Dal punto di vista istituzionale e personale, non aver mai avuto alcun richiamo da nessuna autorità autonoma di controllo italiana ed europea ne alcuna interrogazione parlamentare di critica rispetto alla gestione complessiva dell'ente, è un risultato più che positivo."

"La mia esperienza in Agenzia - conclude D'Arrigo - termina oggi ma auguro a chi mi sostituirà ed a tutta la struttura, le migliori fortune guardando sempre all'interesse delle nuove generazioni."

 Clicca qui per scaricare la nota relativa al periodo dicembre 2013 - agosto 2018

Guarda il video di presentazione dell'Agenzia rivolto ai giovani

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE