Dalla Tool Fair di Lecce alla Tool Fair in Romania

Archivio notizie
UTILITÀ

Dal 3 al 6 giugno si è svolta a Lecce la prima Tool Fair a carattere nazionale realizzata in Europa, organizzata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani in collaborazione con Salto-Youth EuroMed. 

Che cos’è una Tool Fair
La Tool Fair, infatti, è un evento nato a livello internazionale  all’interno del Programma Youth in Action con l’obiettivo di mettere insieme educatori e formatori e fornire loro l’opportunità di incontrarsi una volta l’anno al fine di scambiarsi esperienze su metodi e strumenti educativi sperimentati  in prima persona.

A Lecce è stato avviato un processo innovativo, in cui l’ANG ha lanciato per la prima volta a livello nazionale un’esperienza di confronto fra gli operatori del mondo delle politiche giovanili e del lavoro territoriale con i giovani italiani.

La Tool fair italiana
Il lavoro è stato finalizzato a:

  1. promuovere a livello nazionale momenti di scambio degli strumenti pedagogici utilizzati nel lavoro con i giovani;
  2. accrescere la qualità del progetti a livello nazionale;
  3. favorire contesti in cui le organizzazioni possano “fare rete”;
  4. identificare i 4 strumenti pedagogici che verranno proposti alla prossima Tool Fair internazionale che si svolgerà in Romania il prossimo novembre.

29 partecipanti, rappresentanti di altrettante organizzazioni che operano nel campo dell’educazione formale e non formale, sono stati attivamente coinvolti, attraverso la gestione di workshop partecipativi, nella condivisone di approcci, metodi e strumenti pedagogici utilizzati nel loro lavoro quotidiano e testati da un “pubblico” competente.

In due giornate sono stati presentati:

  1. strumenti di facilitazione dell’apprendimento interculturale;
  2. strumenti di facilitazione dell’apprendimento in relazione all’”occupabilità” utilizzati nelle attività di volontariato europeo;
  3. strumenti di facilitazione alle attività di il Mentoring e Coaching con i giovani

Sono stati attivati 18 workshop al fine di presentare altrettanti “tool” o strumenti di facilitazione all’apprendimento

I workshop sono stati gestiti in sessioni parallele per essere “testati” valutati e, in alcuni casi, trasformati e migliorati grazie all’apporto dei partecipanti. La durata di ciascun singolo workshop di presentazione dei singoli strumenti è stata di un’ora e mezzo.

Esito del confronto 
Nei due giorni, attraverso un processo di valutazione e partecipazione di tutti i soggetti, sono stati selezionati i 4 tool che verranno inviati a Novembre in Romania in rappresentanza dell’AN italiana.

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE