Il tema della partecipazione dei giovani è alquanto vasto, complesso ed affrontabile da più punti vista. Da una parte rispetto al livello partecipativo dei giovani in Italia (Rapporto giovani) ed in Europa (Eurostat). Dall’altra rispetto a metodologie, strumenti e linee guida che possono favorire l’effettiva partecipazione dei giovani alla vita locale. Qui ci si concentrerà su questa seconda dimensione, partendo dalle istituzioni europee che hanno promosso già nel 1990 e poi nel 2003, la Carta di partecipazione dei giovani e, nel 2008, un manuale per la sua adozione e diffusione.

Leggi tutto...

Il diritto alla parità di trattamento è uno dei principi fondatori dell'Unione europea ed è riconosciuto come un diritto fondamentale di tutte le persone. Riferimenti si trovano nel Trattato di Lisbona come nella Carta dei diritti fondamentali dell'UE e, attraverso le Convenzioni internazionali, le Nazioni Unite, il Consiglio d'Europa e gli Stati membri si impegnano a realizzare l'uguaglianza e a combattere la discriminazione. Pubblichiamo un approfondimento sul Rapporto 2015 della Commissione europea “Overview of youth discrimination in the European Union”.

Leggi tutto...

Per dare “un nuovo impulso all'occupazione, alla crescita e agli investimenti”, a giugno scorso la Commissione Europea ha adottato una Nuova agenda globale per le competenze per l'Europa. Obiettivo che tutti, fin da giovani, sviluppino una vasta gamma di competenze, ne migliorino la qualità e la loro pertinenza con il mercato del lavoro. Ma cosa si intende per competenze? E quali iniziative occorre attuare per il loro potenziamento?

Leggi tutto...

Altri articoli...

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE