Questa sezione nasce con lo scopo di raccontare le storie dei protagonisti del programma Erasmus+, settore Gioventù: dalle associazioni che si occupano di volontariato europeo, a quelle che gestiscono gli scambi, a chi realizza partenariati strategici non solo a livello locale, ma europeo, e ai progetti di dialogo strutturato. Raccontiamo soprattutto le storie e le esperienze di chi parte come volontario ed attraverso la sua testimonianza sensibilizzare quanti più giovani possibili a fare questa esperienza.

Segnalaci anche tu, alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  la tua storia e l'esperienza della tua associazione/ente/comune, e la racconteremo attraverso i nostri canali di comunicazione.

Il modo migliore per comprendere cosa sia Erasmus Plus e quali obiettivi aiuta a raggiungere è quello di rccontare storie o riportare articoli scritti dai protagonisti dei progetti.

Come nel caso di Francesca Menozzi che ci racconta il progetto "YEP: Young Enterprire Program" 

Buona lettura e buona ispirazione!

Il progetto YEP Young Enterprise Program (titolo originario:“Multi-sectorial partnership for capacity development to enhance entrepreneurship opportunities for vulnerable youth in Milan, Lisbon and Madrid”), è promosso da ICEI Istituto Cooperazione Economica Internazionale, ONG di Milano, e co-finanziato dal Programma Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici nel settore della Gioventù.

L’obiettivo del progetto è promuoverel’imprenditoria di giovani con minori opportunità - NEET, disoccupati, migranti e seconde generazioni, con basso livello scolastico, ostacoli sociali o geografici o con disabilità - in 3 città europee: Milano, Madrid e Lisbona.

Il progetto è supportato da un partenariato multi-attore, composto dal Comune di Milano, Fondazione G. Brodolini e Impact Hub Milano in Italia, il Comune di Lisbona e ALCC Associazione Lusofonia Cultura e Ciudadania in Portogallo, e Acción contra el Hambre e l’Agenzia per l’Impiego di Madrid in Spagna.

Il progetto, che si concluderà nell’ottobre 2018 dopo 24 mesi, ha promosso un percorso personalizzato di formazione, incubazione e social tutoring, basato su metodi di apprendimento non formale, per circa 80 ragazzi/e con minori opportunità:

➢ FORMAZIONE: percorso formativo di avvio all’impresa, che ha affrontato i principali argomenti – business planning, analisi del mercato e dei clienti, ecc. – e contribuito allo sviluppo delle competenze imprenditoriali trasversali (lavoro in gruppo, comunicazione, etc.)
➢ INCUBAZIONE: al termine della formazione, i ragazzi hanno presentato le loro idee in un vero e proprio pitch event e sono state selezionate le 15 migliori idee imprenditoriali, che hanno beneficiato di un vero e proprio percorso di incubazione, fatto di incontri di gruppo e individuali e opportunità di networking e richiesta di finanziamenti
➢ SOCIAL TUTORING: i ragazzi hanno beneficiato di un supporto individuale per l’intera durata del progetto, finalizzato alla presa in carico dei loro bisogni e la valorizzazione delle loro potenzialità

Alcune tra le idee di impresa promosse dagli “Yeppers” sono:
• Piattaforma web di incontro domanda/offerta di affitto transitorio (Milano)
• Spazio multifunzionale destinato a giovani Ciclofficina Pontegiallo (Milano)
• Chef a domicilio di cucina emiliana (Milano)
• Scuola di Yoga per bambini e adulti (Madrid)
• Piattaforma web di incontro tra turisti e fotografi Captourist.com (Madrid)
• Produzione di una linea di moda femminile (Lisbona)
• Video maker e community radio host (Lisbona)

Parallelamente, i partner di progetto hanno promosso lo scambio di esperienze, metodi e strumenti e hanno elaborato congiuntamente un nuovo e innovativo percorso non formale “YEP” di promozione dell’imprenditoria di giovani vulnerabili. Tale percorso sarà sistematizzato in 3 “Prodotti Intellettuali”:
➢ Manuale sul ruolo delle organizzazioni no profit nel supportare l’imprenditoria di giovani con minori opportunità
➢ Toolkit per formatori
➢ Documento metodologico sull’incubazione di imprese promosse da giovani vulnerabili

Per informazioni su YEP: https://youngenterpriseprogram.com/

Riportiamo la testimonianza di Ferdinando di Ruocco dell'Associazione Active Youth for Europe in riferimento allo scambio “YOUth 4 Tolerance”, affinchè si possa comprendere, sempre di più, l'importanza della partecipazione attiva dei giovani attraverso gli scambi con obiettivo di promuovere inclusione ed integrazione.

Leggi tutto...

Altri articoli...

banner fondi erasmus

banner ols for refugees

erasmus projects results banners2 18

erasmus mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE